Il Paziente Oncologico

COSE SAPERE

Il trattamento delle malattie oncologiche prevede l’utilizzo a seconda dei casi, di radioterapia e/o chemioterapia. Nonostante la prognosi negli anni sia migliorata per i pazienti oncologici purtroppo questi trattamenti presentano un’elevata tossicità. La chemioterapia può provocare nel cavo orale ulcerazioni che possono portare a mucosite che comporta gravi difficoltà nel mangiare e nella deglutizione, con perdita del gusto e secchezza delle fauci. L’indebolimento del sistema immunitario può favorire l’insorgenza di infezioni. I problemi conseguenti la radioterapia dipendono dalla sede di applicazione, dalla frequenza e dalla quantità di radiazioni utilizzate. Questi effetti sono spesso temporanei ma possono persistere e oltre a quelli elencati possiamo riscontrare osteoradionecrosi e carie da radiazioni.

COSE FARE

PRIMA DELLA CHEMIO E RADIOTERAPIA

E’ importante raggiungere un buono stato di salute orale prima dell’inizio del trattamento oncologico, sottoponendosi ad un accurato controllo e ad eventuali trattamenti odontoiatrici. Identificare denti o aeree della bocca che potrebbero causare problemi durante il trattamento ed eseguire sedute di igiene orale professionale.

DURANTE IL TRATTAMENTO

Mantenere una buona igiene orale domiciliare per evitare complicanze orali tali da dover sospendere la terapia oncologica. Il trattamento di emergenza è possibile solo se il tuo sistema immunitario è abbastanza forte. In questa fase è importante usare uno spazzolino morbido per evitare traumatismi, se hai difficoltà ad usare lo spazzolino per un breve periodo può essere utile un collutorio a base di clorexidina per ridurre il rischio di infezioni. Possono essere usati gel o collutori con anestetici o con principi specifici che contribuiscono ad alleviare il dolore e a proteggere la mucosa del cavo orale. È consigliabile bere frequenti sorsi d’acqua per mantenere la bocca idratata.

COSE EVITARE

Non utilizzare spazzolini con filamenti duri. Evitare alcolici, cibi e bevande zuccherate o irritanti per il cavo orale.
Evitare i dentifrici contenenti SLS (sodio-lauri-solfato- l’agente schiumogeno), perché caustico sulle mucose già molto provate.

Hai trovato utili le informazioni ricevute? Pensi che ti aiuteranno a cambiare/migliorare la tua igiene orale?